cartolina-concorso-1

...Un tempo la nostra strada, crocevia tra il centro cittadino, le borgate e i paesi vicini, era il "centro commerciale dell'epoca" ricco di osterie, attività commerciali e artigianali, tra cui primeggiavano le botteghe di sarti e calzolai ... 

Nell’intento di riscoprire queste antiche abilità, magari rivalutandole e attualizzandole anche come risposta alla crisi economica, è nata l’idea del concorso per creativi della moda Abiti_Amo, cui hanno partecipato 45 abiti, esposti nei portici, negli androni dei palazzi, nelle vetrine e nel chiostro.

Per il concorso Abiti_Amo, che aveva il patrocinio del Sistema Moda di Unindustria, sono stati coinvolti il Lanificio Bottoli (la cui storica azienda dista pochi passi da via Caprera), l’organizzazione Moretto (residente nella via), che un tempo organizzava un famoso concorso in cui Toti Dal Monte premiava al Museo del Cenedese la migliore “Sposa d’Italia” e la tipografia Bianca e Volta, che ha curato organizzazione e promozione.

Per giudicare i concorrenti è stata scelta una giuria molto qualificata e il giudizio è stato oltremodo positivo, sui concorrenti ma anche sul concorso in sé. La premiazione del concorso si è svolta in settembre, nell’ambito del festival culturale Comodamente.